ACQUA > VOLLA; IN NOME DELLE LARGHE INTESE. DALLE LISTE CIVICHE AI PARTITI.
VOLLA; IN NOME DELLE LARGHE INTESE. DALLE LISTE CIVICHE AI PARTITI.

Il 19 dicembre si sono tenute le elezioni per i componenti dei cinque consigli per il Distretto Ente Idrico Campano (Calore Irpino, Sele, Napoli Volturno, Sarnese Vesuviano, Caserta).
Per ogni ambito territoriale, i consigli sono composti da 30 rappresentanti, distribuiti in base al numero di abitanti nei comuni, suddivisi in tre fasce: la A con popolazione superiore ai 30mila abitanti, la B con abitanti che vanno da 5mila a 29.999. la fascia C comprende, invece, i Comuni che vanno da 0 a 4.999 abitanti.

Le liste pervenute sono state due, di cui la prima formata prevalentemente dai Sindaci che hanno portano e portano avanti le battaglie per la gestione pubblica dell'acqua, e la seconda, formata dal PD e Forza Italia.


Volla rientra nella Fascia B, e tra coloro che sono stati eletti vi è anche il Sindaco di Volla Andrea Viscovo, con la lista n. 2 "Acqua: tutela di tutti", nata dopo la sonora sconfitta dei deluchiani al referendum costituzionale con l'accordo tra i vertici Pd e Forza Italia in nome delle "larghe intese".

Sicuramente avremmo apprezzato la candidatura del nostro Sindaco nella prima lista, e non nella lista formata del partito unico, di cui ha sempre cercato di smarcarsi durante la campagna elettorale. 
E bene ricordare anche le sonore affermazioni durante la campagna elettorale, "Dove i partiti hanno messo bocca si rilevano i peggiori risultati", "Manfellotti ostaggio dei partiti, noi la vera novità" queste sono alcune delle frasi che hanno accompagnato questa amministrazione durante la campagna elettorale a Volla, cercando di smarcarsi dai partiti o forse cercando di mostrarsi come la novità. Quando il M5S di Volla sosteneva che mettere facce nuove in una lista solo per far vedere che era in atto un finto cambiamento, aveva ragione.

Riprendendo l'intervento di Andrea Coletti che diceva; quando su una parete c'è la muffa la soluzione è rimuoverla, non passarci sopra una mano di vernice, perché la muffa subito dopo ritorna ancora peggio di prima. Questo è quello che vediamo, una mano di vernice su un muro irrimediabilmente rovinato.

Augurandoci che questa fusione sia stata solo un'opportunità per il paese e non un cambiamento di rotta, che metterebbe in discussione senza ombra di dubbio, la fiducia dei cittadini che gli hanno conferito anche sulla base di quanto promesso in campagna elettorale. Essere più che sembrare, era lo slogan.
Se ci fosse più coerenza tra i fatti e le parole, ci sarebbe più chiarezza e meno illusioni.


 
Galleria
Riorganizzazione, miglioramento e trasparenza dei servizi sociali.
Il M5S Volla denuncia;
Acqua pubblica a Volla, senza se e senza s.p.a.
LA GORI SI CHIARISCA.
Il Movimento Cinque Stelle Volla, con il presente comunicato vuole chiarire alcune inesattezze che la società GORI ha sostenuto contro il gruppo locale, mediante un comunicato stampa a questo indirizzo; vai al sito a seguito di un nostro comunicato; qui il nostro comunicato: quì il link vai al sito
G.o.r.i. , e la pagina dei dati scomparsa!
Gli Acquedotti sono avvelenati? forse si!
Facebook

 

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre attività ?

Iscriviti alla nostra maling list.

Progetti

Parlamento

Applicazione